sabato 14 giugno 2008

Angelica col ''barbatrucco''

Angelica

La riconoscete? È la strasperimentata Angelica delle Sorelle Simili, solo che appunto c'è il barbatrucco ;). Non avevo burro sufficiente in casa, ma DOVEVO fare questa ricetta, perció zac! Vai di yogurt. Altra differenza: il cioccolato al posto di uvetta e scorzette candite nella farcitura. Orsù, non storcete il naso, vi assicuro che il risultato è parecchio interessante, con un alibi in piú visto che siamo quasi al via per la prova bikini! Be', quasi dai...


lievito preliminare

135 gr farina manitoba

13 gr lievito di birra (nella ricetta originale: io ne ho usati non piú di 10)

75 gr acqua


impasto

400 gr farina manitoba

75 gr zucchero

120 gr latte tiepido

3 tuorli

1 cucchiaino di sale

yogurt bianco naturale gr 100

cioccolato fondente al 55% gr 100

burro fuso gr 50 scarsi

glassa

2 cucchiai colmi di zucchero velo

acqua

Sciogliere il lievito nell'acqua, unirlo alla farina e lasciar fermentare per mezzora circa.

Mescolare in una ciotola farina, zucchero e sale: unire il latte, i tuorli e lo yogurt. Una volta ottenuto un composto omogeneo, lavorare per qualche minuto e passarlo sul piano di lavoro. Aggiungere il fermento preparato prima e lavorare con cura affinchè i due impasti siano perfettamente amalgamati. Ungere lievemente la ciotola e passarvi l'impasto, coprire e lasciar lievitare per un paio d'ore. Spezzettare il cioccolato. A questo punto passare la pasta di nuovo sulla spianatoia e stenderla ad uno spessore di un paio di millimetri circa per ottenere un rettangolo. Ricoprirla con il cioccolato ed arrotolarla per il lato piú lungo. Poi, con un coltello a lama liscia, incidere longitudinalmente il cilindro ottenuto ed intrecciare i due rotoli di pasta, facendo in modo che la parte incisa rimanga in alto. Chiudere a ciambella e trasferire su una teglia rivestita di carta forno o in uno stampo rotondo (io ho fatto cosí e il dolce è risultato parecchio alto). Lasciar lievitare ancora fino al raddoppio, ci vorranno 45 min circa.

Infornare a 200 gradi per una ventina di minuti, coprendo eventualmente con carta argentata se dovesse scurirsi in fretta. Infine, 'sporcare' con la glassa preparata mescolando lo zucchero a velo con poche gocce d'acqua.

22 commenti:

cuochetta ha detto...

Fantastica questa versione... a me piace quando si "trasformano" piatti della tradizione... certe volte le trasformazioni sono troppo azzardate ma questa tua versione è sublime!

Ciaooooooo
Anna

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Bellissima questa versione rivisitata e sopratutto per la cioccolata aggiunta che secondo me ci sta benissimo! Brava e brava!
:-D buona giornata!
Silvia

Sere ha detto...

Ci sarà pure il barbatrucco ma questa torta è qualcosa di meraviglioso! Brava bravissima

cannella ha detto...

Ehilàaaaaaaaaa! io devo essere l'unica sul pianeta terra a non aver fatto l'angelica simile...e di sicuro quando la farò, la farò simile alla tua!!!! ;-DDDD
Ti penso tantissimo, un abbraccio, Monica

salsadisapa ha detto...

brava, che combatti una bella crociata contro i dolci eccessivamente grassi! si può fare: e tu ce lo dimostri ;-) buon lunedì!

Claudia ha detto...

mi inchino e mi prostro di fronte a cotanta maestria *
brava sei!
e poi a me non piacciono le uvette nei dolci
ahahahah
*****

Moscerino ha detto...

intanto bentornata! poi sulla ricetta devo dire che preferisco questa tua versione modificata!!!!!!!!! :-D
ma dato che io sono una frana con i lieviti preliminari, non è che hai una versione ulteriormente modificata con impasto diretto? sarei super felice di averla!

angie ha detto...

moscerino: ciao, bentornata a te! Son contenta perchè a differenza di quello che pensavo pare che la mia versione allo yogurt non stia suscitando troppe diffidenze ;)quanto alla ricetta, ti dico sinceramente che non ho provato altre versioni perchè credimi, questa non è per niente difficile :)...ma nel caso ti facc io sapere!

cannella: ciao tesooooorooooo! a presto :)

sere: ma ragazze come al solito siete esagerate...a scuola invece quanta severità! ;)

mwp: grazie, sei gentilissima come al solito. Buon martedi!

cuochetta: ciao conterranea! Non ti sentivo da un sacco, uffa! Grazie x essere passata a salutarmi :)
claudia: ah! Eccola la mia siciliana preferita...ti chiedo perdono, non ho ancora ritirato il tuo non-premio! ;)

sds: ciao cara! Non è esattamente una crociata, ma piuttosto un modo per trovare soluzioni alternative...

Dolcetto ha detto...

Devo decidermi anch'io a fare l'angelica, questa tua versione con poco burro e con le gocce di cioccolato la trovo addirittura migliore dell'originale, complimenti!

Ciboulette ha detto...

ecchime, neanche io ho mai fatto l'angelica e se mi dici che questa versione e' un po' light che devo farci...CI CREDO!

Sai che ti avevo messo un commento nell'ultimo post, chissa' che fine ha fatto...sei ancora a Roma per il corso? Spero proceda tutto bene! Un abbraccio :)

Ciboulette ha detto...

ops come non detto, il post non era scomparso, anzi grazie, col tailleur e' andata benissimo, cielo pazerello che pero' ci ha salvati dalla pioggia per fortuna!

FairySkull ha detto...

Immagino proprio che sia buonissima si !!!! Ciao lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

GlitterVictim ha detto...

Io la assaggerei volentieri, te ne è mica avanzata una fettina?

Susina strega del tè ha detto...

Ciao! Bentornata, e con questa meraviglia poi!!!

ciciuzza ha detto...

Ciaoo! aspettavo qualche bella ricettina da te! :) fantastica versione da provare! un bacio!

sandra ha detto...

brava maestra!!! :o)
Come procede il supermegacorso????
Sarà una roba da sballo, lo so!
Bellissima questa tua versione, light e golosa da provare!
Vuelve pronto, querida!
besito

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Bravissima! Adoro modificare le ricette a mio gusto o seguendo ciò che la dispensa offre, vengono sempre cose buonissime :)

angie ha detto...

camalyca: ciao! il tuo fav mi mette sempre di buonumore :)

sandra: è bello, pensa che vorrei avere diverse braccia in piú per fare un sacco di cose allo stesso tempo :)
p.s. ¡acabo de volver! ;)
besote

ciciuzza: grazie per essere passata, buona serata!

susina: che nome carino ti sei scelta! benvenuta :)

fairyskull: se la provi te ne accorgerai. Oserei dire che dá dipendenza :)

ciboulette: yes! sono qui e ci resto fino a fine luglio.
p.s. son contenta che tu abbia azzeccato il look!:)

dolcetto: mmh non so se è migliore dell'originale, ma è una buona alternativa se non ami uvetta & co!;)

Billigflüge Las Vegas ha detto...

I´ve translated your recipt and it´s just awesome yummy!!! Thank you very much!! I have to learn Italian to understand everything, but it´s worth it.

Mammazan ha detto...

E' proprio una conferma a quanto ho sempre affermato: le ricette sono versatili e si possono sempre modoficare e con successo!!
Bravissima
Grazia

LUCIANA ha detto...

Sai che questa versione mi piace anche di più dell'originale!
Ciao a presto!

Patty53 ha detto...

Sono alla ricerca di dolci buoni e leggeri.....complimenti!!!!questa faal mio caso...
Ciao,braissima!!!!!