lunedì 10 marzo 2008

Tartellette mimosa

None

Questa non sapevo neanche se postarla o meno. Giá perché adoro la mimosa che peró viene solitamente associata all'8 marzo, ed a me la festa della donna un pochino fa venire l'orticaria...beninteso: sono e mi sento assolutamente femminile, ed anche in un certo senso 'femminista' - suona cosí male peró, come tanti 'ismi' - fatto sta che forse sotto sotto mi condiziona la cultura delle mie origini, laddove fino a non molto tempo fa l'8 marzo significava perlopiú uscite all'insegna della trasgressione - e ognuno esprima il concetto come gli va - tra amiche probabilmente frustrate durante il resto dell'anno.
Ma ripeto, seppure vissuta indirettamente, questa é soltanto la mia esperienza...

Torniamo a noi: visto che alla fine ho deciso di postare, anche perché sennó mi dimentico pure di come le ho fatte, ecco qua la ricetta :)
La base arriva dal blog di Adriano, perció rimando al link per dosi e procedimento. Grazie a lui forse ho trovato la ricetta definitiva per la pasta frolla. La farcitura proviene invece da qui, ed é il grande PH che devo ringraziare. Last but not least, il pan di spagna delle 'mimose' che decorano le crostatine...beh, é la ricetta che si usa da sempre nella mia famiglia. 'Mazza che match!
I dettagli:
  1. ho fatto metá dose della ricetta originale di pasta frolla, e l'ho congelata da subito in due panetti piatti, utilizzandone poi uno per le tartellette.
  2. ho ridotto la quantitá di scorza di limone e di burro presente nella crema al limone di PH, pardonnez-moi!
  3. per la cottura del pds ho utilizzato uno stampo da cake. Una volta cotto, l'ho diviso in tre parti orizzontalmente e ricavato agevolmente i miei cubetti. Col pds rimasto ho fatto dei mini-sandwich alla marmellata spolverandoli poi di zucchero a velo.
la crema al limone:
zeste di 1 limone grattugiata + 10cl scarsi di succo
uova 2
zucchero 135 gr
burro a temp ambiente gr 100 (165 nella ricetta originale)
Mescolare in una ciotola uova e zucchero con zeste e succo di limone. Cuocere a bagnomaria mescolando ogni tanto fino alla temperatura di 82-85 gradi max. Colare la crema con un passino e raffreddarla mettendola a contatto con un altro recipiente con acqua e cubetti di ghiaccio. Quando la crema raggiunge i 55-60 gradi, aggiungere il burro a pezzetti montandola con una frusta. Lasciar riposare in frigo un paio d'ore prima di utilizzare.
il pan di spagna:
uova 3 freschissime
zucchero 3 cucchiai colmi
farina 3 cucchiai colmi
lievito in polvere 1/2 cucchiaino
Battere tuorli e zucchero finché non saranno chiari e spumosi. Montare gli albumi a neve ferma. Setacciare la farina ed aggiungerla ai tuorli mescolando con cura. Infine, incorporare piano un paio di cucchiaiate di albumi e poi i restanti albumi lavorando dal basso verso l'alto per non smontare la preparazione. Unire il lievito e versare in uno stampo da cake rivestito di carta forno. Infornare per circa 40 min a 180 gradi.

Per la cottura della base, dopo aver rivestito gli stampini di pasta frolla, lasciarli riposare in frigo un pó e poi cuocerli in bianco, 10 min con carta e fagioli ed altri 10 senza per cuocere la pasta uniformemente. Sformare e raffreddare, farcire con la crema ormai fredda e ricoprire con i dadini di pds. Decorare.

8 commenti:

Spilucchina ha detto...

Queste tartellettine devono essere deliziose!
Per quanto riguarda il discorso sulla festa della donna, mi trovi decisamente d'accordo con te.

Claudia ha detto...

ma ma ma, che meraviglia! fortuna per me che le hai postate, :*
stupende!
odio il giorno in cui "le donne" escono in massa per, per, già per fare che?
stendo un velo pietoso e addento una tartelletta gnam!
cetti
cla

Maryann ha detto...

Beautiful tartlettes, Angie! :)

elisa ha detto...

sono meravigliose..e sulla festa della donna la penso esattamente come te!!!

Lory ha detto...

Ma daiiiiiiii sei sempre strepitosa!!

Marija ha detto...

This is sooo beautiful!

Moscerino ha detto...

sono deliziose davvero bellissime! e la zuppa del post successivo? ah che meraviglia! sei davvero bravissima!

angie ha detto...

@tutte: grazie davvero! Thank you everybody!
buona giornata
have a nice day