mercoledì 19 settembre 2007

Dove, l'estate scorsa - parte seconda






Finalmente siamo di nuovo collegati alla grande madre di tutte le reti (internet, no?) e finalmente posso raccontare un pó quel che resta delle vacanze dell'estate appena passata.
Fine agosto, un bel giro nelle province di Ancona e Macerata, tempo non proprio meraviglioso, ma nella vita non tutto é perfetto, giusto?

Si comincia con Sirolo, localitá all'interno del Parco del Conero e bollino arancione del Touring Club insieme, tra le altre, a Numana e Portonovo. Il paesino é arroccato in posizione privilegiata, poiché dalla piazzetta al centro si gode di un panorama suggestivo sulla costa rocciosa. Come praticamente tutti, anche noi non ci siamo fatti sfuggire il piacere di caffé e spuntini presi all'ombra del campanile lí sulla piazza Vittorio Veneto. Un piacere semplice ma per noi impagabile, ed in piú a portata di mano perché eravamo alloggiati praticamente lí all'angolo!
Alle spiagge si arriva a piedi con un sentiero scosceso (ma occhio, bisogna essere allenati!) oppure con un servizio di bus urbani comodissimo, che ti porta fin quasi agli stabilimenti su un percorso off limits per le auto, cosa che spiega forse la completa (che sollievo!) assenza di rifiuti e cartacce nei boschi ai lati della strada, troppo spesso brutta cartolina della scarsa civiltá di molti di noi. Insomma, nonostante le nuvole ed il vento che batteva la costa durante quei giorni e che non ci ha consentito l'escursione alla spiaggia delle Due Sorelle Sirolo é stata una bellissima scoperta, cosí come Portonovo, circa 10 km piú a Nord, che abbiamo raggiunto dopo una breve sosta al belvedere di Poggio di Portonovo, suggestivo anche con la bruma che saliva dal mare grazie al fatto che da lí lo sguardo abbraccia una prospettiva a 360 gradi, fatta di costa rocciosa, mare e colline verdi tutto intorno (e questo albergo, che giá solo visto dall'esterno mi dice proprio bene :)
Prima di abbandonare la zona del Conero con la mia lacrimuccia d'ordinanza, le escursioni: Osimo tra le altre. E ad Osimo siamo capitati qui, dalla gentilissima Patrizia, patron nonché moglie di Antonio Tombolini aka simplicissimus, ideatore tra l'altro dell'iniziativa IVLPN (ricordate?)
Con competenza, e la passione che traspare dalle parole di chi ama il suo lavoro, Patrizia ci ha 'raccontato' l'enoteca e ci ha fatto assaggiare ottimi prodotti (toma d'alpeggio, un pecorino al tartufo, del salame di Fabriano coi fiocchi). Da parte nostra, consci dell'occasione rara, ci siam portati via dei lini stupendi che lei utilizza anche per vestire le sue tavole.
Via dal Conero, siamo stati qualche giorno qui ospiti della deliziosa Eileen e di sua figlia Erica (e dello shi-tzu Napo, del meticcio Luna e del gatto, Eddy-detto-chi-l'ha-visto). L'agriturismo si trova a San Ginesio, un paesino affacciato sui Monti Sibillini che é un tuffo nel Medioevo: poche tracce dei costumi di oggi ;), da ritrovare solo nei due o tre bar-ristoranti in piazza e nella pizzeria al taglio dove ci siamo rifugiati all'arrivo, increduli peraltro visto che per un onesto trancio di pizza, ad agosto ci siam sentiti chiedere 90 centesimi. Roba d'altri tempi, appunto.
Dopo i primi attimi di inquietudine (il posto é isolato) ci siamo lasciati andare ad un weekend dal sapore bucolico ed ai racconti di Eileen e della sua incredibile famiglia irlandese, coccolati dal verde delle colline e da una piacevole colazione con tovaglie bianche e candelabri d'argento. L'ultima mattina, guarda un pó! Il sole ha ripreso a splendere e ci ha accompagnato sulla strada verso casa, facendoci guardare indietro giá con un pó di nostalgia...fino al prossimo viaggio :).

5 commenti:

Lory ha detto...

Mi prendi il cuore ;-)))bellissmo reportage!

apprendistacuoca ha detto...

che meravigliaaaa!!!
le foto sono bellissime, preannunciano il paradiso!

TomBolini ha detto...

Angie, quando Patrizia mi ha detto mi è spiaciuto non essere stato lì: comunque alla prossima... chissà dove! :-)

Sandra ha detto...

brava!!! :) che luoghi incantevoli... bello il tuo reportage e anche la descrizione!!
Terrò a mente l'inidirizzo della signora Tombolini!
*ciao Antò, come stai?
bacioni
untoccodizenzero

angie ha detto...

lori: esagerata. Ma sono contenta che ti sia piaciuto :D

apprendistacuoca: grazie! le mie foto poco a poco migliorano (o no? ;)

antonio: ci conto!

sandra: grassie cara! a quando il prossimo blog-contest? Coi muffin ci siamo divertiti...:)