martedì 14 ottobre 2008

Pane all'uva - World Bread Day 2008


paneuva

Son qui di corsa perchè sto via qualche giorno, e ieri d'un tratto: ''Ommioddio''! Mi ricordo che manca pochissimo a questo appuntamento, gentilmente ospitato da Zorra. L'anno scorso sono arrivata in ritardo, quest'anno un pó in anticipo, poichè forse non avró il tempo di programmare il post affinchè venga pubblicato dopodomani...ma magari in qualche parte del mondo è giá dopodomani??!! ;P
Dunque dunque la ricetta a livello di proporzioni e di preparazione è un mix di diverse fonti e ispirazioni: il risultato fantastico, da mangiare col dolce o col salato anche se io li preferisco con un buon formaggio. Che altro dire: fateli, fateli, fateli! :)

la biga:

farina di forza o ad alto tenore proteico 125 gr
farina 00 125 gr
150 ml scarsi acqua
lievito granulare 1 gr

l'impasto (per circa 10 panini)

farina di forza o ad alto tenore proteico 250 gr
acqua 150 ml
sale 8 gr
olio evo 30 gr
lievito granulare 2 gr
uvetta (per me, chicchi grandi: uva cilena) 150 gr

Una nota: siccome a casa faccio il pane solo con le lunghe lievitazioni, uso bassissime percentuali di lievito, ben al di sotto del canonico 3%. Perció se potete, programmatelo per una giornata antistress da passare a casa, nel weekend, e assistete il vostro bel pane dalla nascita fino alla tavola, dove arriverá se non ve lo sbocconcellate tutto non appena esce dal forno ;).
Allora, la sera precedente alla preparazione fate la biga mescolando tutti gli ingredienti, poi mettete a bagno l'uvetta.
La mattina successiva, sciacquate ed asciugate l'uvetta. Disponete in una ciotola la biga e spezzettatela mescolandola ed amalgamandola con una parte dell'acqua: poi unite il lievito granulare, incorporatelo, aggiungete farina ed acqua alternandole insieme all'olio, quest'ultimo in un'unica ripresa. Impastate e lavorate il composto sul piano (o lavorate col robot fino ad incordatura come al solito). Io che lavoro ancora con le mie nude manine ci metto quasi 10 minuti...ma presto o tardi la fatina del Kenwood arriverá! A proposito, KC (Kenwood Chef) o KA (KitchenAid)? Potrebbe essere il tema di un sondaggio ;) anche se per me non ce n'è: KC forever :D. Oh, allora, tornando alla ricetta, quando l'impasto è pronto allargatelo delicatamente o dividetelo in due parti, ed incorporatevi l'uvetta prima preparata, lavorate brevemente e lasciate lievitare un paio d'ore al massimo in una ciotola unta. Poi 'ritardate' l'impasto mettendolo in frigorifero anche 3-4 ore, in seguito rovesciatelo direttamente sul piano unto e stendete leggermente la pasta coi polpastrelli, ungendone leggermente la superficie e coprendola con pellicola. Questo step si puó fare anche subito prima di mettere l'impasto in frigo: in questo caso peró, occorre avere spazio sufficiente per cacciarci anche il piano dove l'avremo piazzato :) Dopo circa mezz¡ora, scoprite la pasta e ricavatene un rettangolo, lavorando ancora delicatamente coi polpastrelli,per evitare di eliminare gas preziosi dall'impasto. Arrotolate quindi il rettangolo partendo dal lato lungo e dividetelo in pezzi larghi circa 5 cm. Deponete i panini sulla placca del forno, ungeteli ancora leggermente e copriteli con pellicola. Lasciate lievitare ancora un'ora circa, poi infornate a 220º per circa 30 minuti al centro del forno, controllando che non si colorino troppo. Poichè in cottura occorrerebbe del vapore io uso una bomboletta di acqua spray, e vaporizzo la superficie dei panini e le pareti del forno molto rapidamente al momento stesso di infornare. Si tratta, naturalmente, di metodi che non possono sostituire i sistemi dei forni professionali ma che in una certa misura aiutano.
p.s. Semmai ve ne restasse qualcuno, sono buonissimi anche tagliati a metá e tostati! Bon, ora vado. Saró (anche) in giro qui, e qui nei prossimi giorni. Se siete in zona...:)

16 commenti:

Virginia ha detto...

Siamo in sintonia oggi (anch'io pane con l'uva!)...e comunque KC tutta la vita!!!!!

LUCIANA ha detto...

Adoro il pane con l'uva, complimenti ti è venuto proprio bene!
Ciao a presto :-)

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Non è mai troppo presto o tardi per il pane, ogni momento è quello giusto :)
Ma lo sai chi ho incontrato l'altro giorno? No?
Vieni vedere e dimmi se ti ricorda qualcuno...:p

maricler ha detto...

Angie, quando passi in Fnac? Dovrei esserci domani, giovedì e sabato dalle 9 alle 13. Ti dico "dovrei" perché domani pomeriggio ho l'estrazione del dente del giudizio, e me l'hanno preannunciato come qualcosa di non propriamente liscio, quindi ancora non so se sarò a casa in malattia o meno. Nel caso contrario, ti scrivo in pvt e ti lascio il mio cellulare, che possiamo beccarci anche dopo!

Fra ha detto...

..sfiziosi ricordi!..che voglia!!!

Susina strega del tè ha detto...

Io non sapevo di questa iniziativa e mi sà che ormai son fuori tempo, comunque complimenti per il pane all'uva, deve essere veramente buono...
^_^

angie ha detto...

@tutte: Grazie ragazze per essere passate! Commenterò con più calma tra qualche giorno, quando sarò tornata a casa.

maricler: sono in Fnac...adesso, ed è venerdi pomeriggio. Ho appena letto il tuo commento da una postazione internet di qui, ora vado a vedere se mi hai scritto!:)

maricler ha detto...

Angie, ieri non lavoravo! Nooooooooo! Ricevuta mail?

barbara ha detto...

Angie, che bello questo pane...
a presto.
bab

zorra ha detto...

I will make these too, they look so delicious!

thx for your participation in WBD'08.

nini ha detto...

Buono il pane all'uvetta!!

angie ha detto...

nini: ci siamo ''viste'' in altre occasioni, sbaglio? Comunque bentornata!

zorra: they do taste great too!:)
Thank you for...uhm, deliciously hosting this event :D

bab; grazie, e benvenuta!

maricler: ma come...uffaaaaa!! :( Peró il messaggio non l'ho ricevuto...

maricler ha detto...

Angie, ma come, anche l'altra volta ero finita nello spam! Ma la tua mail è tarallucci@gmail.com?
Perché io ho controllato, e risulta tra gli inviati. Che palle Angie, riusciremo a prenderci un caffè prima o poi? Bacioni!

angie ha detto...

maricler: la mail è taralluccie@gmail.com: insomma c'è una ''e'' prima della chiocciola. Sará stato questo il problema? Perchè non ho tuoi messaggi nemmeno nella cartella spam...Quando vuoi scrivimi all'indirizzo corretto, cosí avró il tuo contatto :)

Gunther ha detto...

complimenti per questo pane, ma che lavoro!

angie ha detto...

gunther: bentrovato! Questo pane oltre che un pó di lavoro richiede tempo (ma neanche troppo...). Tuttavia il risultato ripaga, e poi vuoi mettere la terapia antifretta che ti obbliga a fare? :D