mercoledì 26 marzo 2008

Il pane alla ricotta

pane alla ricotta


Oggi ricettina senza premesse né didascalie, tra la valigia da preparare ed un'altra ricorrenza in famiglia da archiviare, fra chiacchiere, risate e tavole imbandite :)
Fonte: La Cucina Italiana di marzo 2008. Modifiche: la rivista indica due tipi di farina: la o e un'altra definita ''speciale per pizza''. Non sapendo bene come interpretare quest'ultima (manitoba?oppure?) ho preferito utilizzare solo farina tipo 0. Il risultato è un pane soffice e dal profumo delicato, buono anche dopo diversi giorni!

farina 0 gr 550
ricotta gr 250
lievito di birra gr 25 o una bustina di lievito granulare
cannella polvere
olio evo gr 50 - sale

Mescolare lievito e 250 grammi di farina ed impastarla con 150-200 gr d'acqua . Coprire l'impasto con un canovaccio umido e lasciar lievitare finchè non sará triplicato di volume (ci vorranno circa 2 ore). Setacciare la ricotta, o schiacciarla con una forchetta se è piú morbida, unirvi l'impasto lievitato e lavorare i due ingredienti. Sciogliere due cucchiaini di sale in 100 gr di acqua tiepida, unire un grosso pizzico di cannella e mescolare con l'olio. Unire al composto precedente questo mix e la farina rimanente. Lavorare con cura e a lungo fino ad ottenere un impasto liscio e non appiccicoso; coprirlo di nuovo e lasciarlo riposare una mezzora.
Riprendere l'impasto, sgonfiarlo delicatamente, spolverizzarlo di farina ed ungerlo con dell'olio. Dividerlo in due e modellare due pagnotte. Disporle su un canovaccio infarinato e farle riposare per mezz'ora; poi, ribaltarle su una teglia foderata di carta forno e farle lievitare per un¡ora circa o finchè il volume non sará raddoppiato.
Infine spolverizzarle di farina e praticarvi dei tagli, preferibilmente con una lametta per evitare di 'strappare' la pasta. Infornare il pane a 200 gradi per 30-40 minuti.

31 commenti:

Maryann ha detto...

Hi Angie!
Your bread looks beautiful :)

Alex e Mari ha detto...

È davvero splendido e la foto rende l'idea di quanto sia soffice. Interessante l'aggiunta della cannella. Ciao e buon viaggio allora! Alex

Claudia ha detto...

Angie,
ma che bontà! torna presto eh!
baciuzzi
Cla

Ciboulette ha detto...

Che bello questo pane...
..ho anche io la C. I di questo mese, la compro tutti i mesi, ma spesso non ho il tempo di leggerla attentamente :(

Mi piace molto il tuo blog, ricette e foto!! Peccato che ora non riesca a vedere la foto della scarcella!!! Sei barese allora? Siamo state in tante a diffondere il verbo della scarcella sul web, evviva!A presto :)

Spilucchina ha detto...

Che bello questo panone! Non c'è niente da fare, ovunque si metta la ricotta è un toccasana!
E' proprio vero, conferisce ai lievitati una morbidezza infinita...
Buona giornata!

salsadisapa ha detto...

ma che bello... basta, voglio iniziare ad esercitarmi coi lieviti! sono una schiappa :(

anna ha detto...

Ma che bontà. Dalla foto traspare proprio la sofficità di questo pane...baci

chriesi ha detto...

These are beautiful!

Giovanna ha detto...

sa proprio di buono questo pane, lo provo presto

antonella ha detto...

E` questo lo faccio presto....deve essere ottimo!

ps:bello il tuo blog

cuochetta ha detto...

Ho mangiato il pane alla ricotta per la prima volta a Genova, ne rimane un ricordo gustoso... lo provo sicuramente!

Per il viaggio se ritorni in patria... salutamela!!! ;-)

Rilassati e divertiti!
Anna

Sandra ha detto...

Bravissima Angie! :o)
Anche io sono in periodo panoso.. da quando ho un "ereditato" la pasta madre facio qualche esercizio!
Devo assolutamente fare un esperimento con questo alla ricotta!
buen viaje querida!
besote

Tartelette ha detto...

It looks so moist and tender! How beautiful!

mike ha detto...

ciao angie, sono mike, penso che nino ti abbia parlato di me...ho mandato una mail a nino con tutti i miei contatti quindi ricordagli di aprire la posta..quando vuoi possiamo sentirci anche tramite msn!!!!bacio e se posso esserti d'aiuto in qualche modo non esitare a chiamare

angie ha detto...

maryann: thanks dear. Can't wait to see what you've been up to lately!

alex&mari: eccomi a casa. Dura ricominciare!;)

claudia: torneró prestissimo in Italia...tra l'altro con una novitá! :)

ciboulette: grazie e benvenuta. Ma siamo conterranee? wow! p.s.adoro il tuo nick :)

spilucchina: ciao cara!

sds: mannó non ci credo, devi solo cominciare a cimentarti.Questo pane puó essere un buon inizio :)

anna: soffice lo è, ed anche un pó 'sbricioloso' ;)

chriesi: welcome in my kitchen!

giovanna: devo fare un salto da te quanto prima, anche se questo contribuirá ad aumentare la nostalgia che ho giá del mare :),

antonella: benvenuta e grazie mille

cuochetta: ciao, non ci sentivamo da un pó, grazie per essere passata!
p.s.Detto, fatto :P

sandra: ¡hola cariño!La predisposizione all'impasto :) l'ho ereditata da mia madre. Pure lei starebbe tutto il giorno in mezzo ad acqua e farina!

tartelette: hello there! As you already know, I love your blog and everything you do. Thank you for coming! :)

mike: grazie per essere passata. Ci sentiamo senz'altro!

Mar ha detto...

Splendido questo pane, complimenti per le tue fotografie e il blog, é semplicemente magnífico!!!

angie ha detto...

mar: benvenuta e grazie mille. Prova a prepararlo e poi dimmi!

Ciboulette ha detto...

Angie, grazie di essere passata da me, io sono di Bari, anche se trasferita in Campania da qualche anno...ma non sono la barese più lontana dalla sua città, evidentemente!! :))

Buona domenica

Claudia ha detto...

angie, non dirlo nemmeno per scherzo, tu sei per me un grande punto di riferimento e se la ricetta non è riuscita il demerito è solo mio ci mancherebbe,
alle volte capitano dei momenti no e quello era uno di questi
ci riproverò, dammi tempo ti adoro
:*

Aran ha detto...

Angie-
Me alegro de que hayas pasado por mi blog. Me encanta el tuyo! Pero no entiendo la mitad ya que esta en italiano pero tienes unas fotos preciosas!

angie ha detto...

ciboulette: grazie cara, anche a te!

claudia: io un'idea ce l'avrei, ci mettiamo insieme e facciamo brioche a tutta forza :)
baciotti e buona domenica tesoro!

aran: ¡gracias! Vaya, me da que sería buena idea añadir una sección en español o inglés :)
besitos

Claudia ha detto...

sono qui per donarti un premio, a mio dire molto speciale.
speciale come te che al di la di quel monitor mi regali una moltitudine di ricette stupende, e anche se non so molto di te, mi fido!
...e che ci vuoi fare per certe cose vai a pelle
quello che vorrei ardentemente (considera che sono 'mmiddusa che tradotto in italiano significa appiccicosa, asfissiante) è di conoscerti meglio
ahahah
attenta però sono micidiale
un bacio tenerissimo
Cla
:*

angie ha detto...

Ma Claudiaaaaaaa!! Se non sapessi che sei sposata e con prole penserei ad una proposta indecente ;P
Ma perchè non mi scrivi? La mia mail è in alto a destra. Ti aspetto!
besitos
buen día

Nepitella ha detto...

Ciao Angie, sono una novellina e sbirciando un pò in giro sono capitata da te. Mi piace molto il tuo blog e anche Madrid :P! Passerò spesso a curiosare...

Ely ha detto...

che buoni!!! proverò a farli con il lievito madre!!!!
notte :-)

angie ha detto...

nepitella: benvenuta. Adoro la tua icon, non mi perdevo il cartone neanche un giorno quand'ero piccola!! Ti prego ricordami come si chiama :P

ely: prova e poi dimmi come viene la tua variante!

Nepitella ha detto...

Angie, scusami ma non ti trovavo più :D ora ti linko! Il cartone si chiamava Lo strano mondo di Minù e lei era Minù Pepperpot... anch'io lo guardavo sempre! Ciao

angie ha detto...

nepitella: siiiiiiiiii la grande (piccola, ti ricordi che si rimpiccioliva?)Minú!!!!! Che ricordi dolcissimissimi :D

Nepitella ha detto...

Già con il suo cucchiaino d'oro... e tutti gli animaletti del bosco...
Era uno dei miei cartoni preferiti:D ma di lei pochi se ne ricordano...Ciao!

angie ha detto...

nepitella: per non farmi mancar nulla ho cercato pezzetti di cartone in rete...grazie youtube e grazie a te!

ashley ha detto...

It looks Wonderful! Can someone translate this recipe into English? Thanks!