venerdì 23 marzo 2007

Gelato al dulce de leche e vaniglia


D'accordo, fa un pó freddo. E allora? Un buon gelato casalingo resta sempre il mio dessert preferito ed una bella auto-coccola a tutte le ore...

latte intero fresco 3 dl
panna fresca 2 dl (o soltanto 1/2 litro di latte)
zucchero 75 gr
vaniglia mezza stecca
dulce de leche 200 gr
tuorli l'uovo 2

Incidere la stecca di vaniglia ed estrarne i semini con un coltello, aggiungerli al latte insieme alla stecca e portare a bollore. Ritirare dal fuoco e lasciare in infusione un paio d'ore (in alternativa, fare questa operazione di sera e lasciare in frigo tutta la notte).
Poi mescolare tuorli e zucchero, aggiungere il latte profumato alla vaniglia e portare a 82-85 gradi su fuoco basso (senza termometro, lasciare sulla fiamma finché la crema vela il cucchiaio).
A questo punto filtrare o eliminare solo la vaniglia, aggiungere dulce de leche e panna leggermente montata; poi via in gelatiera a mantecare.
p.s. Io in genere non resisto e finisco sempre con l'assaggiarlo prima che sia del tutto pronto :-P

4 commenti:

Mary ha detto...

E ci credo che non resisti! Chi ce la farebbe? Se la foto fa così gola... posso immaginare cosa può essere dal vivo! Mangiane un cucchiaio anche per me ;-P

Mary ha detto...

P.S. ma c'è un modo per poter realizzare un gelato altrettanto buono senza gelatiera? purtroppo io sono povera di mezzi ma ricca di volontà ^_^

angie ha detto...

ciao! si il modo c'é, e conosco amiche, a dire il vero, ke pur avendo la gelatiera preferiscono 'l'altro' modo..ossia, versare il preparato in una ciotola, passare in freezer e mescolarlo ben bene (serve ad evitare la formazione di cristalli di ghiaccio)ogni mezzora al massimo (riporto le loro indicazioni) finché nn ha raggiunto la densitá desiderata.

Mary ha detto...

Allora ci provo... ti farò sapere! Grazie