mercoledì 19 marzo 2008

La tortilla de patatas

tortilla finger food

Da sempre caposaldo della cucina di qui, rivisto e reinterpretato da ogni cocinero (cuoco, chef) che si rispetti, la tortilla de patatas è presente in tutte le case e nei locali di cucina tradizionale e non. Qui propongo la versione 'semplice', forse attualizzata soltanto nelle proporzioni, poichè in casa si usa preparare una unica - e comoda - tortilla grande da dividere in piú porzioni. Ora che ci penso peró, probabilmente mi sono ispirata a quella che propongono alla cafetería del Teatriz, conosciuto risto del centro sorto anni fa negli spazi di un ex teatro - da qui il nome - e ricreato in collaborazione con Philippe Starck (nota per i design-addicted) ;)
Tornando alla nostra tortilla, che come ormai sará evidente, raccoglie eserciti di estimatori - io stessa ne sono diventata golosa da quando sono qua - pur essendo apparentemente banale e prevedendo tre soli ingredienti ha bisogno di un pó di attenzione e di pazienza. Fondamentali, patate adatte alla frittura e uova freschissime, piú un pochino di tempo a disposizione. Infatti, ho verificato di persona come non è facilissimo oggi mangiare una buona tortilla a Madrid fuori casa: la ricetta vuole a tutti i costi che le patate vengano fritte, non lessate come invece - orrore! - tanti locali fanno per stringere i tempi. Ma la tortilla del Teatriz è buona, e la mia, ehm, non ha granché da invidiarle. Se lo dice il mio fidanzato che è per metá madrileno c'è da crederci...;P
Ah, è una buona idea aggiungere questa ricetta al cestino della merenda di Pasquetta. Mangiata con del buon pane fresco è un vero piacere!
Nota a margine (ma non troppo...): normalmente si utilizza olio d'oliva per la frittura delle patate. Questo, pur dando un risultato piú sano sotto certi aspetti, puó 'appesantire' il risultato finale...ed anche un pó la digestione. Di contro, l'olio di girasole, che poco filologicamente ho preferito quest'ultima volta, risolve il problema. A voi la scelta :).

per 4-5 minitortillas o una piú grande

patate da friggere medie 3
uova grandi 1 (2 se uova piccole)
cipolla bianca 1/2
sale

Sbucciare le patate, ridurle a lamelle sottili, magari con l'attrezzo grattugia-affetta per far prima, ed affettare molto sottile anche la cipolla. Scaldare olio abbondante in una padella del diametro di max 20 cm e buttarvi patate e cipolle. A questo punto, occorre seguire un pó la cottura: le patate, rilasciando amido, tenderanno ad ammucchiarsi: perfetto! Voltarle via via che si dorano su tutti i lati e continuare a friggere a fuoco vivo: per questa quantitá di patate ho calcolato 5 minuti abbondanti. Una volta fritto il composto di patate e cipolle, trasferirlo su un piatto scolando l'olio. Ora, battere le uova, salare - la quantitá di sale dovrá 'condire' anche le patate - ed aggiungere al composto; versarlo nella padella dopo aver eliminato tutto l'olio e dorare un lato della tortilla. Poi utilizzando un piatto piano girarla - darle la vuelta - e cuocere l'altro lato.
Volendo farle piccole, disporre nella padella usata per friggere o meglio ancora in una piccola da blinis un coppapasta e cuocere le tortillas una ad una: ci si mette piú tempo ma sono cosí carine...:)
Infine: una tortilla ben fatta é dorata fuori ma leggermente cremosa all'interno.

8 commenti:

sandra ha detto...

Mi amor!!! Mi preferitaaaaa.... :o)
Besitos chica bonita. estoy destropeada.. ;)
feliz pasqua!

marcella candido cianchetti ha detto...

che buone! buona giornata

Claudia ha detto...

passamene una va!
me la mangio così schetta...
schetta da noi significa single, senza fidanzato o marito, quindi senza pane in questo caso
un abbraccio grande grande per te Angie
:*
serena Pasqua
:*
Cla

angie ha detto...

sandra: ¡hola cariiiiiño! Lo mismo digo :)
un beso muy fuerte

marcella: buon pomeriggio cara!

claudia: che bello il vostro dialetto ,e poi sai giá del mio amore sconfinato per la Sicilia :D...a presto bedda!

astrofiammante ha detto...

la tortilla l'ho mangiata a Estepona e mi era piaciuta, non so se le patate fossero fritte....ma le tortilla sono praticamente delle frittatine o ve ne sono di altri tipi?

Claudia ha detto...

:*
Cla

camalyca ha detto...

Adoro las toritillas, quando ero in quel di madrid mangiavo sempre un bocadillo con tortilla de patatas y cebollas. Che bei ricordi e che buono.

http://camalyca.blogspot.com/

angie ha detto...

astrofiammante: che disastro, ho visto questi commenti solo oggi! Mi dispiace ;P
Ad ogni modo, se ti riferisci agli ingredienti, normalmente vengono utilizzate patata e cipolla,con alcune varianti che prevedono il peperone (e se qc ne sa/ricorda altre...vi prego illuminatemi!) :)

claudia: baciotto

camalyca: il paninazzo alla tortilla è un piacere immediato senza eguali. Almeno per noi, no? ;) grazie e benvenuta