sabato 17 novembre 2007

Zucca!























Pranzo veloce in casa o cena leggera e décontractée? Ho trovato nella zucca un ottimo alleato per i momenti in cui, magari da sola, non ho troppa voglia di cucinare ma voglio qualcosa che faccia bene :)...E poi dopo gli stravizi nella Ville Lumière ho una voglia matta di verdura!
Allora, in quattro e quattr'otto si taglia la zucca a fette senza sbucciarla e si mette sulla placca del forno leggermente unta. Quanti minuti? 20, 30? Non di piú e col calore sui 200 gradi circa, girando magari a metá cottura per fare in modo che entrambi i lati sviluppino una bella e tenera crosticina dolce come il miele...
A fine cottura, un'idea di sale o meglio ancora fior di sale, aceto balsamico (di quello buono, eh!), olio evo. Io ho aggiunto pure qualche rametto profumato di timo, ed ho accompagnato quest'insalata tiepida e dal colore che mette energia solo con del parmigiano a tocchetti e del pain Poilâne preso dall'omonima panetteria in quel di Parigi nel negozio di Rue du Cherche Midi.
Semplice, rapido e nutriente...ne voglio ancora!

4 commenti:

camilla ha detto...

Uno pari! Poilâne me lo sono persa io...per colpa del maritino che non si era segnato il civico e così noi abbiamo fatto tutta Rue du Cherche Midi ma dall'altra parte...bellissima, peccato che fosse domenica ed erano tutti chiusi! =D

teresa ha detto...

Ciao,bello il tuo blog!!pure io ho vissuto a madrid e ogni tanto trovo molto corretto il politicamente scorretto..

cannella ha detto...

Scusa tanto ma mica dici nella ricetta come l'hai sbucciata...
;-DDD
Baci, buon weekend!

angie ha detto...

camilla: é bellissima quella zona vero? Noi eravamo lí vicino in albergo e ci torneremo senz'altro!

teresa: :D

cannella: macché! Non si sbuccia, la polpa tenera viene via con la forchetta che é un piacere...