mercoledì 17 ottobre 2007

Piccole voglie
























Finalmente ho trovato il tempo di rispondere all'appello di Lory, ed ho messo le mani in pasta approfittandone anche per fare qualcosa di un pochino diverso dalla mia pizza di sempre - sapete, no? Pomodoro olio origano mozzarella finché non se ne puó piú :)


In barba al fatto che l'unica amante del formaggio in casa sono io, mi ostino a comprare di tutto, se faccio una puntatina in Italia oppure anche qui al Corte Inglés che ha un assortimento di tutto rispetto - attenzione,non voglio assolutamente fare pubblicitá al Corte, tutt'altro! Li odio perché ho l'impressione che abbiano l'esclusiva su molti prodotti e quindi fanno coi prezzi quello che vogliono...En fin, questo per dire che ho usato del buon camembert :).
Adesso, digressioni a parte, ecco la ricetta con annessi & connessi.

Dosi per 12 pizzette o circa altrettanti calzoncini

il lievito preliminare

gr 100 farina 00
1 cucchiaino lievito di birra secco
1/2 cucchiaino zucchero
acqua

l'impasto

gr 200 farina 00
gr 100 semola rimacinata
1 cucchiaino sale
1 cucchiaio olio evo - acqua

e poi

ingredienti a piacere per le farciture: io ho usato pesto, lamine di patata, fior di sale, camembert, pomodorini semidry e pestato di zucchine e zafferano Esperya

Per preparare il lievito, mescolare in una ciotola farina lievito e zucchero, poi aggiungere come al solito acqua tiepida fino ad ottenere una massa morbida ed appiccicosa. Coprire e lasciare fermentare per 30-40 min. Una curiositá, ed il metodo usato anche da mia madre: usando una ciotolina tupperware a chiusura ermetica, verrete ''avvisati'' dall'improvviso botto del recipiente che si stappa da solo :) Empirico ok...ma funziona!
Una volta passato l'intervallo di tempo, o ''ricevuto il segnale'' ;), disporre le farine dell'impasto a fontana, aggiungervi l'olio, il pastello fermentato, sciogliere il sale in 1 bicchiere circa d'acqua calda direttamente al microonde ed aggiungerla cominciando ad impastare, poco a poco.
Continuare a battere finché l'impasto non é liscio ed omogeneo, aggiungere poca acqua se necessario. Incidere con un taglio a croce e lasciar lievitare al riparo da correnti d'aria.
Riprendere la pasta, stenderla con il matterello - cosa che per la pizza da cuocere intera preferisco non fare - e ricavare con un coppapasta o una forma qualsiasi delle pizzette da 7 cm circa, o dei cerchi un pó piú grandi nel caso dei calzoncini.
Poi,coprire con le farciture - in questo caso solo olio e patate, perché volevo queste ultime belle dorate prima di aggiungere formaggio e pesto un attimo prima di sfornare.
Per i calzoncini, disporre un cucchiaio di pestato di zucchine Esperya e/o un paio di pomodorini semidry - fantastici! questi sí che sono i veri Pachino - , chiudere sigillando i bordi e spennellare con un pó d'olio. Infornare tutto a 220 gradi almeno per una decina di minuti, qualcosina in piú i calzoncini. Rifaccio tutto al prossimo aperitivo tra amici, seguro!

4 commenti:

sandra ha detto...

Que rico està!!! :-))))
Buoinisimo... cuanto me falta espana!!
besitos para ti querida!

Mary ha detto...

Angie, dovrò ricordarmi di non aprire il tuo blog a quest' ora, altrimenti la prossima volta mi troverai stecchita! Sto morendo dalla voglia di questi...uhm, dire stuzzichini è davvero troppo limitativo! Io svengo per pizze, panzerotti&co...e già in foto sono un invito irresistibile!

angie ha detto...

sandra: ¡si echas de menos España ven a verme! IT: Vieni a trovarmi se la Spagna ti manca :)

mary: esagerata come al solito. Cmq magari li proverai prima o poi! ;)

wow gold ha detto...

In fact wow gold, the results wow gold are quite a buy wow gold surprise; according buy wow gold to a study cheap wow goldby the University cheap wow gold of Delaware, wow power leveling most wow power leveling hardcore players power levelingare actually power levelingfemale. This wow goldnew high was reachedbuy wow gold following the cheap wow goldof the Lich KingTM.